Acetosa – Rumex acetosa

L’acetosa è molto diffusa e ha molti sopranomi: Pancucc, Pan e vin, Erba cucca, appartiene alla famiglia delle poligonacee e ricresce fino ad autunno inoltrato in altitudone, in zone ombreggiate ai margini dei boschi e dei sentieri dove si trovano anche il Rumes alpestris e il Rumex scutatus (più vicino questo a luoghi secchi e ghiaiosi o nei muri a secco di colore bluastro).

Le forme ricordano la punta di una lancia, lucide e carnose. L’infiorescenza diventa rossastra. Da bambini si sgranocchia lo stelo. Il sapore è acido.

Con le foglie lucide e tenere si possono arricchire le insalate o diventare salse per patate lesse o bolliti. Aggiunta nei risotti.

Si può confondere con il gigaro (Arum maculatum) tossico, con foglie più grandi, spesse e coriacee diffuso nei boschi umidi. Provoca subito forti bruciori in bocca.

Ricette

Salsa fredda all’acetosa –  Meret Bissegger 

Cuocere 2 manciate di foglie di acetosa al vapore, raffreddar e frullare co 100 g di silken tofu, 1 cucchiaio di senape, 3 cucchiai di tamari, 2 manciate di acetosa tritata, pepe nero e olio di oliva. Ottima su patate bollite o come accompagnamento a verdure crude.

 

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *