Cardo giallastro – Cirsium oleraceum

In luoghi umidi freschi e ombrosi si trova il cardo giallastro, pianta perenne prevalentemente montana fino a 1800 m.

Il cardo giallastro produce foglie molto diverse tra loro, a volte intere a volte incise, con margini seghettati ma con spine molli anche se fa parte della famiglia dei cardi. Il fusto è alto più di 1 m, scanalato e glabro, produce capolini gialli seminascosti da brattee giallastre.

Le foglie si mangiano come verdura cotta, cruda solo se è molto giovane e tenera in insalata. E’ dolce e amaro, simile a carciofo e lattuga. Coltivato in Giappone come verdura. Tutti i cardi sono commestibili, è solo difficile raccoglierli per le spine che graffiano. Le parti commestibili sono anceh il midollo dello stelo, la nervatura centrale della foglia e la base dell’infiorescenza.

Si può confondere con altri cardi che però hanno spine più aggressive e fiori rosa o viola.

Comincia la discussione

Lascia un commento