Radicchiella – Crepis capillaris

La radicchiella (capillare, Crepis capillare e dei prati, Crepis biennis) si trova nei campi e negli orti. Ha forme molto variabili e si può confondere con altre erbe però sempre commestibili. Ha foglie simili a quelle del tarassaco con denti rivolti verso il basso. Il suo stelo però è striato e ramificato, alto fino a 1 m con tante infiorescenze gialle ligulate.

Le foglie più giovani della rosetta basale si consumano in insalata e sono leggermente amare. I giovani fusti e i boccioli si consumano come le puntarelle, amari, si adattano ad aglio, acciughe e pomodori secchi. Se i fusti fossero troppo amari in cottura si può procedere a fare una seconda cottura più breve rinnovando l’acqua.

Si può confondere con la cicoria selvatica, le sparviere e con leodondo, piattello e tarassaco, tutti commestibili.

Comincia la discussione

Lascia un commento